Home / Recensioni / Album / Apocalyptipop – Stash Raiders

Apocalyptipop – Stash Raiders

apocalyptipopFresco di pubblicazione, Apocalyptipop è il primo album degli Stash Raiders, un gruppo composto da musicisti provenienti da svariate esperienze musicali riuniti sotto l’egida di Sacha Tilotta per portare colore nel grigiore della terra a cui approdano alla fine di un viaggio intergalattico. In una commistione di psichedelia, pop, funk, con venature noise e blues, gli Stash Raiders conducono l’ascoltatore in un mondo fantastico alla ricerca di un tesoro perduto. Le pregresse esperienze dei componenti del gruppo sono bilanciate da arrangiamenti che lasciano integre le singole anime musicali che vi sono alla base. I testi sono episodi di una serie fantasy che richiama la letteratura di genere, giochi di ruolo e fumetti. Apocalyptipop è stato registrato su nastro a 16 tracce e mixato in analogico dagli stessi componenti della band. Una bella promessa per la neonata etichetta catanese Hopeful Monsters. Un album dalle movenze prevalentemente psichedeliche, un rock soft che non spinge e non urla, un ritmo ancestrale che porta alla mente folte vegetazioni, costruzioni maya, e caccie al tesoro inseguiti da chissà quali rettili preistorici.

Credits

Label: Hopeful Monsters – 2015

Line-up: Sacha Tilotta (voce, organo, chitarra) – Francesca Giunta (voce, clarinetto) – Davide Ianniti (sax, violino, chitarra, sitar, voce) – Davide Toscano (basso, cori) – Luca Caruso (batteria, percussioni) – Luca De Iorio (chitarra)

Tracklist:

  1. Kermit
  2. The Mammoth song (Baby I wanna tell you)
  3. Cairo
  4. He’s a fisherman, he’s a chef
  5. Talisman
  6. Me, you and everybody knows
  7. Business call
  8. Without space and time
  9. Fish Porn

Link: facebook

Apocalyptipop – streaming

Ti potrebbe interessare...

ork_screamnasium

Screamnasium – O.R.k.

Veniamo da un periodo pandemico, costretti ad essere rintanati in quattro mura con la paura …

Leave a Reply