Home / News / acieloaperto con Clark, M+A, Plaid

acieloaperto con Clark, M+A, Plaid

L’elettronica sarà regina della prima serata di ACIELOAPERTO

12giugno_locandina (1)

In romagna negli ultimi anni stanno fiorendo locali, festival, rassegne musicali di altissimo livello; acieloaperto è una di queste, ed anche nel 2015 farà splendere la Rocca Malatestiana di Cesena e per la prima volta la bella Villa Torlonia a San Mauro Pascoli.
Un programma ricco ed assolutamente vario contraddistingue acieloaperto in questa terza edizione che si snoda in 6 date da giugno ad agosto.

LostHighways seguirà alcuni di questi spettacoli, partendo proprio dalla prima data: 12 giugno a Villa Torlonia (San Mauro Pascoli – FC) con CLARKS, M+A, PLAID (evento fb). Una serata all’insegna dell’elettronica più fresca ed innovativa, che non possiamo assolutamente perderci.

Segue il comunicato stampa a cura di RetroPop Live.

AL VIA LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA ACIELOAPERTO

LA MIGLIORE MUSICA ELETTRONICA E IL LANCIO DEL BICCHIERE ECOSOSTENIBILE PER LA PRIMA VOLTA IN ROMAGNA

Dopo le quattro date già ufficializzate alla Rocca Malatestiana di Cesena, giovedì 2 luglio Jimmy Cliff, 11 agosto Mark Lanegan, 18 agosto Calexico e 28 agosto Gogol Bordello, l’Associazione Culturale RetroPop Live annuncia la grandi novità dell’edizione 2015. La terza edizione della rassegna verrà inaugurata a Villa Torlonia, suggestivo palazzo situato ai confini orientali del Comune di San Mauro Pascoli, culla della poesia pascoliana. Inoltre, con la prima data, l’associazione lancia la novità che caratterizzerà tutta la rassegna: il bicchiere amico dell’ambiente. Accadrà venerdì 12 giugno con una serata all’insegna della più innovativa musica elettronica, di proiezioni e di installazioni per un’esperienza più che mai coinvolgente e all’avanguardia.

L’ECOSOSTENIBILITÀ
“acieloaperto” decide di compiere il primo passo in direzione dell’attenzione all’ambiente, introducendo per la prima volta in Romagna il bicchiere amico. Già diffuso da anni in tutti i principali festival musicali europei, consiste in un bicchiere in plastica resistente, lavabile, graduato e quindi adeguato a tutti i tipi di bevande. Nel corso delle serate, ai bar verrà distribuita solo questa tipologia di bicchiere, sulla quale è posta una cauzione che obbliga lo spettatore a riconsegnarlo, per effettuarne il lavaggio e la successiva rimessa in circolo. La preziosa caratteristica della lavabilità lo rende un oggetto riutilizzabile, in modo da abbattere in maniera massiccia la creazione di rifiuti nel corso delle serate. In quanto personalizzato con la grafica del festival, può diventare divertente gadget per gli spettatori che volessero mantenere un ricordo concreto dell’edizione corrente della rassegna. A proposito di questa scelta, Giuseppe Gagliano, Direttore Centrale Relazioni Esterne Gruppo Hera, ha dichiarato: Il fatto che quest’anno Acieloaperto punti sempre di più a rendere il festival rispettoso dell’ambiente ci rende ancora più felici di poter collaborare: rivolgendosi ai più giovani portando sul territorio nomi di prestigio internazionale, la rassegna è per Hera anche un’occasione per promuovere presso i cittadini del futuro i valori di sostenibilità a cui crediamo da sempre”. L’attenzione all’ambiente della manifestazione è espressa non solo al bar. Infatti anche al punto ristoro verranno utilizzati solo piatti, posate e tovaglioli in materiali biodegradabili e compostabili, grazie al prezioso contributo di Pieri Group. Attraverso il riciclaggio organico in compostaggio, le stoviglie potranno infatti tornare a nuova vita, diventando fertilizzante per il terreno: un ciclo virtuoso, dalla natura alla natura, che nel suo completarsi comporta meno impiego di risorse non rinnovabili, meno energia e meno CO2.

LA MUSICA
In questa serata speciale, si esibiranno dal vivo il dj producer inglese Clark, il duo rivelazione dello scorso anno M+A, e lo stimato duo inglese Plaid. Clark, amante della sperimentazione, ha come marchio di fabbrica il mix tra strumentazione reale e sintetizzata, spesso tirato all’estremo. Nel suo ultimo disco omonimo, uscito a fine 2014, il computer la fa da padrone, ma il risultato è quanto mai umano. Il dj inglese, infatti, non usa la macchina in modo convenzionale e dichiara: “Cerco quei minuscoli frammenti di errore, tramite i quali le macchine vengono spinte in aree di comportamento che sembrano sbagliate e inutilizzabili: lì c’è il vero frutto”. Ancora una volta, il navigato producer inglese, dopo quasi 15 anni di carriera, sa sorprendere. E lo farà anche nella versione dal vivo. Sul palco anche gli M+A, giovane duo forlivese. Freschi, tropicali, eleganti, nati in Italia ma con capacità, convinzioni ed ambizioni internazionali, hanno sorpreso tutti a partire dall’esordio nel 2011 col disco “Things.yes”, segnalato addirittura dalla rivista musicale Pitchfork, una delle più influenti del settore. Confermano doti e talento col successivo “These Days” del 2013, così coinvolgente da restare impresso nella mente già dal primo ascolto. L’album, acclamato dalla critica, ha permesso alla band di esibirsi su uno dei palchi principali della scorsa edizione del Glastonbury, il più prestigioso festival musicale europeo. In perfetto equilibrio tra elettronica e pop, ritmi di danza e retro. Protagonisti anche i Plaid, da più di un decennio nomi di punta dell’etichetta Warp Records. Autori di dischi considerati unanimemente pietre miliari nell’ambito dell’elettronica – “Not For Threes” (1997), “Double Figures” (2001) e “Spokes” (2003) – negli ultimi anni hanno dedicato sempre più attenzione all’interazione tra musica e immagini, creando lavori eccezionali come il progetto multimediale “Greedy Baby” (2006), costruito insieme all’artista visuale Bob Jaroc. Anche con i più recenti lavori, confermano di essere tra i più creativi e coraggiosi artisti nell’ambito della musica elettronica, tra ritmiche complesse e vertiginose, e soluzioni armoniche sorprendenti.

La serata è ulteriormente arricchita dalla presenza di dj, vjset e visual effect a cura di roBOt Festival, uno dei principali festival di arti digitali italiano, X-Beat Rimini, Noroof, ToffoloMuzik, Bangutot, El Putiferio, Lian Noil, Petit Singe, Stereo:fonica e Magma. Inoltre, sarà proposto un inedito percorso esperienziale da Morphine Experience, laboratiorio di idee e progetti culturali da anni attivo all’interno del Cocoricò di Riccione.

Le prevendite dei biglietti per questa serata sono già attive sul circuito TicketOne, come quelle dei restanti concerti della rassegna. Le porte di Villa Torlonia apriranno al pubblico alle ore 19. All’interno dell’area concerti sarà attivo un angolo ristoro.

Tutte le informazioni sulla rassegna musicale “acieloaperto” al sito internet www.retropoplive.it oppure alla fan page “acieloperto

Ti potrebbe interessare...

CRISTIANO GODANO_foto di GUIDO HARARI IMG_1694

La mia vincita: Cristiano Godano presenta su YouTube uno dei suoi brani da solista

La mia vincita di Cristiano Godano arriva a sorpresa sul canale YouTube ufficiale e su …

Leave a Reply