Home / Recensioni / Album / Turbolento – Mondo Naif

Turbolento – Mondo Naif

recensione_mondonaif-turbolento_IMG_201502I Mondo Naif arrivano dalla provincia di Treviso, ma nascono a Monaco nel 2008, in seguito ad un incontro tra Alberto (chitarre), Stefano (basso e voce) e Carlo (batteria). Lo stesso anno realizzano un demo autoprodotto. Il 2012 vede la pubblicazione del loro primo album, Essere Sotterraneo (GoDownRecords) e l’affermazione anche dal vivo grazie a tour di supporto a band come Afterhours, Aucan, CUT, I Ministri, Zen Circus, Bud Spencer Blues Explosion. Nel 2013 entrano a far parte delle band fondatrici del collettivo Sotterranei che ha ridato voce e vita alla musica dal vivo a Padova, collaborando con musicisti di tutta Italia e da tutto il mondo.
Nell’aprile del 2014 iniziano la registrazione del loro secondo lavoro, Turbolento. Prodotto, registrato e miscelato presso il GrooveStudio di Casale Sul Sile (TV) da Tommaso Mantelli, il lavoro vede la partecipazione di Sergio Zags Pomante (Captain Mantell), Nicola Manzan (Bologna Violenta) e Alberto Piccolo (Douge, Glincolti).
I Mondo Naif, a discapito del nome che suggerirebbe una visione ingenua della realtà, con Turbolento ci sputano in faccia il loro sound violento, caotico, rumoroso, muovendosi a colpi di stoner e noise. Chitarre pesanti che accompagnano un cantato in italiano declamante testi che denotano una scrittura interessante. Ad arricchire ulteriormente l’album arrivano gli inserti jazz-rock di Sergio Pomate con il suo sax (Aquilone) e gli archi di Nicola Manzan (Belfagor) ad accentuare l’effetto straniante di Turbolento.
Con Turbolento, i Mondo Naif hanno dato alle stampe un disco spiazzante, che conquista al primo ascolto. Un album che mostra una band matura, che non ha nessuna intenzione di farsi incanalare in schemi predefiniti e che sa come farsi notare.

Credits

Label: DreaminGorilla Records/ Dischi Bervisti / Audioglobe – 2015

Line-up: Alberto Tessariol (chitarre) – Carlo Bernardi (batteria) – Stefano Frassetto (basso, voce)

Tracklist:

  1. Non tempo
  2. Aquilone
  3. Per sempre
  4. THC
  5. Scatole magiche
  6. Maelstrom
  7. Verve
  8. Niente
  9. Vexilla Regis Prodeunt Inferni
  10. Belfagor

Links: FacebookSito Ufficiale

Turbolento – streaming

THC – video

Ti potrebbe interessare...

recensione_giuseppefiori-spazidivitascomodi_IMG_201711

Spazi di vita scomodi – Giuseppe Fiori

Giuseppe Fiori esordisce con Spazi di vita scomodi, il suo primo album solista. In realtà …

Leave a Reply