Home / Recensioni / Album / Radici – Francobeat

Radici – Francobeat

recensione_francobeat-radici_IMG_201501Ascoltare Radici, l’ultimo sorprendente album di Francobeat, significa confrontarsi con un mondo a molti nuovo, quello dei “matti”; un mondo difficile da interpretare, che spesso spaventa ed impressiona. E invece diventa davvero interessante ascoltare queste storie raccontate dai protagonisti della residenza Le Radici (dalla quale deriva il titolo dell’album) perfettamente musicate (in maniera semplice, quindi non facile) dall’artista di Forlì. Un’avventura affascinante per lui che l’ha potuta vivere, ma allo stesso tempo anche complicata.
Il disco che vede la collaborazione di John De Leo, Sacri Cuori, Santo Barbaro, Giacomo Toni e tanti altri, inizia con Belluno, un bel brano ritmato dove è possibile ascoltare la reale voce di uno dei tanti ospiti della residenza; molte registrazioni sono infatti inserite volutamente nei brani per renderli più presenti.
Si continua con Io Ero Bellissima e Le Mie Meraviglie, un brano lento e interessante sia per i contenuti che per la sua musicalità. Diverse invece le melodie di E’ Bella La Pioggia e Verde/Secco, intervallate da Questa E’ in cui l’artista ricorre a suoni elettronici. Stessa cosa accade in … La Mia… e in … Voce. Molto country, invece, Carmencita. Che Cambino Le Cose, ultimo brano del disco, è un pezzo nuovamente lento che racconta un po’ quella che è la realtà della vita vista dagli occhi di chi vive a Le Radici.
E’ bella questa avventura di Francobeat, più che altro perché rappresenta una novità: la musica per creare qualcosa non solo per se stessi e per gli ascoltatori, ma anche per altre persone, come gli ospiti della residenza Le radici, che in questi due anni di lavoro, lunghi ma divertenti, hanno potuto condividere un’esperienza diversa dalla solita routine, concedendo anche a noi tutti uno sguardo diverso sul loro mondo e non solo.

Credits

Label: Brutture Moderne – 2014

Line-up: Diego Sapignoli (Percussioni in 4,6,13,14)-  Francesco Gianpaoli (Basso elettrico e Contrabbasso in 2,11,13,14)-  Antonio Grammentieri (Chitarre in 11,13,14) – Silvia Valtieri (Piano in 13) – Francesco Valtieri (Sax baritono in 13) – Valeria Caputo (ha manipolato e composto in 5, 8, 12 utilizzando solo le voci degli ospiti de “Le Radici”) – Giacomo Toni (Piano e Voce in 2) – Pieralberto Valli (Voce in 2) – Giuseppe Righini (Voce in 7) – Massimiliano “Moro” Morini (Chitarra acustica in 4 e 7) – John De Leo (Voci in 14)

Tracklist:

  1. Belluno
  2. Io Ero Bellissima
  3. Le Mie Meraviglie
  4. E’ Bella La Pioggia
  5. Questa E’…
  6. Verde/Secco
  7. Camminare
  8. …La Mia…
  9. Il Principe E La Donzella
  10. Pillole
  11. Il Pupazzo Di Neve
  12. …Voce
  13. Carmencita
  14. Che Cambino Le Cose

Link:  Facebook, Residenza Psichiatrica “Le Radici”

Radici – streaming

Pillole – video

Ti potrebbe interessare...

ork_screamnasium

Screamnasium – O.R.k.

Veniamo da un periodo pandemico, costretti ad essere rintanati in quattro mura con la paura …

Leave a Reply