Home / Recensioni / EP/Self Released / Just by Rubbing – Diavolo del Bosco

Just by Rubbing – Diavolo del Bosco

recensione_diavolodelbosco_IMG_201410Stimolare la sensorialità dell’uomo, l’istinto, le capacità di improvvisazione… è tutto questo che Diavolo del Bosco cerca di raggiungere con la musica. Il side project acustico di Alberto Piccinni (Muzak, AXM, Complessino Vazca, Hysm?) e Riccardo Laganà (Kalascima, Radiodervish, L. Einaudi) mira a ritrovare la spontaneità e la semplicità della dimensione live. Il loro spettacolo dal vivo è infatti sempre diverso, fatto prevalentemente di momenti di confronto ed interazione col pubblico.
Just by Rubbing è il loro primo lavoro: un viaggio tra Francia e Turchia, Svezia e Irlanda, un progetto particolare in cui i suoni prevalgono su tutto. A volte ritmi lenti si alternano ad accelerate improvvise, come accade per esempio in Track 2 – Rivisited Folk Themes from France – “Music form Found Harmonium” theme by “Penguin Cafè Orchestra” o Track 6 – Rivisited Folk Themes From Ireland and Turkey. Altre volte restano costanti, mettendo in risalto le percussioni e i divertenti strumenti homemade creati da Alberto (Track 1 – Impro Session).
Sono proprio questi strumenti che caratterizzano e rendono unico il progetto; strumenti ottenuti con materiale di riciclo, come percussioni, trombette in plastica, flauti a membrana, tubi, violino scatoletta, ecc. Piccole meraviglie che entrano in sintonia col tradizionale tamburello ma anche con chitarra e basso andando a creare un’unicità musicale di grande valore. Come le dinamiche performance live, anche i brani durante un personale ascolto invitano a costruire, suonare, riflettere, destrutturare, ricomporre.
Giocare con la musica diventa un modo per scoprire dimensioni interiori e personalità nascoste che spesso restano assopite e oscurate da semplici convenzioni. Un’esperienza.

Credits

Label: autoprodotto – 2014

Line-up: Alberto Piccinni (Guitar, Bass, Homemade recycled, Violin, Membrane Flutes, Tubes, Twirling Pipes) – Riccardo Laganà (Cajòn, Smile and Frame Drums, Tambourine, Riq, Kanjira)

Tracklist:

  1. Track 1 – Impro session
  2. Track 2 – Rivisited folk themes from France – “Music for found harmonium” theme by “Penguin Cafè Orchestra”
  3. Track 3 – Rivisited folk themes from Sweden
  4. Track 4 – Rivisited folk themes from Sweden
  5. Track 5 – Impro session
  6. Track 6 – Rivisited folk themes from Ireland and Turkey

Link: Sito Ufficiale, Facebook

 

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply