Home / Recensioni / Album / Songs of mountain stream – Carlot-ta

Songs of mountain stream – Carlot-ta

Warning: DOMDocument::loadXML(): Space required after the Public Identifier in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.losthighways.it/home/wp-content/plugins/wordpress-amazon-associate/APaPi/AmazonProduct/Result.php on line 149 Warning: DOMDocument::loadXML(): SystemLiteral " or ' expected in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.losthighways.it/home/wp-content/plugins/wordpress-amazon-associate/APaPi/AmazonProduct/Result.php on line 149 Warning: DOMDocument::loadXML(): SYSTEM or PUBLIC, the URI is missing in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.losthighways.it/home/wp-content/plugins/wordpress-amazon-associate/APaPi/AmazonProduct/Result.php on line 149 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.losthighways.it/home/wp-content/plugins/wordpress-amazon-associate/APaPi/AmazonProduct/Result.php on line 160

carlot-ta-musica-songs-of-mountain-streamUn letto di foglie rosse d’autunno da attraversare a piedi nudi. Tra alberi di un bosco di alta montagna sentiremo lo scrosciare di un rusciello. L’impeto e la naturalezza di questo fiumiciattolo ben si presta a rappresentare il talento della vercellese cantautrice Carlot-ta. In questo secondo capitolo mostra di essersi liberata di quell’impostazione accademica che pervadeva tutto il suo primo lavoro. La produzione di Rob Ellis è riuscita a far emergere l’anima pop-folk originale di Carlot-ta. Sono geniali gli inserti di field-recording (frutto di sessioni proprio sulle montagne delle Alpi) da cui Rob Ellis ha ricavato dei drum kit. In pratica la natura delle montagne si accorda all’eleganza del piano e alla potenza della voce di Carlot-ta. L’immaginario di Carlot-ta di questi undici brani è onirico, a tratti ironico ed evocativo, dove si incontrano personaggi più strani e fantastici, che sembrano uscire da un romanzo di Michael Ende, come un barbagianni, un vecchio pianoforte che si anima, una Ofelia trascinata dalle correnti. Basilicus e Cypressa sono dei piccoli capolavori che avrebbe potuto sicuramente scrivere anche Marissa Nadler. Mentre L’insinuant è l’amore segreto di Carlot-ta per il musicare le poesie, in questo caso sono delle rime di Paul Valery che hanno dato il la a questo magico brano che nella sua struttura sarebbe forse potuto venire in mente a Yann Tiersen. In Sick to the heart Carlot-ta dimostra che anche senza piano riesce ad incantare come potrebbe farlo Ani di Franco.  Con Songs of mountain stream Carlot-ta internazionalizza ulteriormente il suo progetto e si veste di una leggerezza pop che la potrebbe condurre ad un pubblico più vasto. Il mondo deve scoprirla.

Credits

Label: Brumaio Sounds – 2014

Line-up: Carlot-ta (Vocals, piano, Rhodes, synths, organo, acoustic guitar, field recording).

Tracklist:

01 Basiliscus
02 Sunday Morning Bells are Ringin’
03 The Barn Owl
04 The Song of Mountain Stream
05 The River
06 Carl Holz
07 Cypressa
08 L’insinuant
09 Sick to the Heart
10 White Fur
11 Waldeinsamkeit
Link: Facebook

The Barn owl – Spotify streaming

Suggestions

Ti potrebbe interessare...

Kaitlyn Aurelia Smith - The Mosaic Of Transformation

The Mosaic Of Transformation – Kaitlyn Aurelia Smith

“Questa musica è bella perché mi rilassa” è probabilmente uno dei commenti che trovo più …

Leave a Reply