Home / Autostop / (Non) solo una carezza

(Non) solo una carezza

(Non) solo una carezza

gnut_news0112

S. Maria Capua Vetere, festival La Musica può fare. Parcheggiare l’auto e sentire riecheggiare nell’aria calda la voce splendida di Claudio Domestico che sembra, come per magia, quasi traspirare dalle pareti delle case frapposte tra noi e il palco. Così cullati da parole e musica raggiungiamo i giardini di Villa Cristina. Gli Gnut sono sul palco. Lampade sospese ai rami degli alberi, ragazzi festosi sotto il palco a cantare le loro canzoni  o  distesi a terra, sull’erba, ad ascoltare.
Ultimo brano prima di Controvento, bis richiesto a gran voce, Solo una carezza: splendido affresco della vita di una donna coraggiosa di fine ‘800, toccante e bellissimo.

Solo una carezza – youtube

[Stesse emozioni, stessa forza sono state vissute qualche anno fa a Bologna, dove in solo acustico Claudio Domestico ha introdotto il brano narrando la struggente storia di questa folle carezza – video]

 

 

Ti potrebbe interessare...

Hendrix - Band of Gypsys

Da un Capodanno di cinquant’anni fa, la Banda di Zingari di Jimi Hendrix

Dopo lo scioglimento degli Experience, che si esibiscono per l’ultima volta al Festival di Denver …

Leave a Reply