Home / Recensioni / EP/Self Released / Have you ever been? – In.visible

Have you ever been? – In.visible

recensione_Invisible_IMG_201406In.visible è il progetto solista di Andrea Morsero, batterista e DJ che ha collaborato con Marti, Emily Plays, Kali, Stereo Plastica, Patrizia Cirulli, Eva Milan, Distorsonic. Have you ever been? è il suo disco d’esordio: registrato, prodotto e mixato da Lele Battista presso Le Ombre Studio di Milano, masterizzato da Christian Alati al COD_HOUSE Studio sempre di Milano. L’album è stato composto nell’estate del 2013 a Nicosia (Cipro) ed è stato suonato da Andrea Morsero e Lele Battista con la collaborazione di Walter Collina, Fabio Decovich e Alessandro Borgini.
Have you ever been? è un album che fondamentalmente parla d’amore inteso come passione, ossessione, come qualcosa che porta cambiamenti. Ascoltandolo si trovano molti riferimenti alla musica di Bowie, dei Depeche Mode, echi di anni ’80, ma non si tratta di mera ripetizione di suoni già sentiti: il tutto è rielaborato in modo molto personale. Un lavoro molto orecchiabile, che spazia dalle atmosfere darkeggianti (Fingers, The deepest darkest side, The second way) a parentesi più new wave (Leather) e thecno pop (Invisible, Feel). Il tutto tenuto insieme dalla voce di Andrea Morsero, molto particolare e interessante, che non passa inosservata pur senza lanciarsi in virtuosismi. Love gun è il pezzo che fa uscire l’anima più rock di In.visible mentre Under, il brano di chiusura, è una ballata struggente, melodica e poetica.
Non è un caso se Lele Battista ha deciso di investire su In.visible e il suo progetto: Have you ever been? è un album di quelli che ti conquistano subito per la loro immediatezza. Un album che sa come attirare l’attenzione senza stancare anche dopo diversi ascolti.

Credits

Label: autoprodotto – 2014

Line-up: Andrea Morsero (voce, cori, batterie, programmings, percussioni) – Lele Battista (sinth, basso, chitarre, piano, programming)

Tracklist:

  1. Another place to be
  2. Leather
  3. Invisible
  4. Fingers
  5. The magic
  6. Stagen
  7. The deepest darkest side
  8. Feel
  9. Love gun
  10. The second way
  11. Under

Links: FacebookSito Ufficiale

Leather – video

Have you ever been? – streaming

Suggestions

 

Ti potrebbe interessare...

Black Mountain - Destroyer

Destroyer – Black Mountain

Future Shade, nome forse ispirato dalla Dodge Destroyer, modello futuribile del 1985 ormai fuori produzione, …

Leave a Reply