Home / Recensioni / Album / Noblesse Oblique- Nadia & The Rabbits

Noblesse Oblique- Nadia & The Rabbits

Eleganza, leggiadria, soave e decisa dolcezza sono racchiuse nell’ultimo album di Nadia & The Rabbits, Noblesse Oblique, uscito il 29 gennaio 2013 per Mescal.
Un viggio a piedi nudi, per calpestare ed assorbire meglio quello che ci gira intorno, attraversando il mondo intero. Nadia infatti, originaria di Monaco, con un piede in Italia, è cittadina del mondo; ed è proprio dai diversi paesi che l’hanno ospitata che ha captato e catturato colori, suoni ed immagini che possiamo ritrovare nella sua musica.
Poi viene l’incontro con i Rabbits: multi, anzi poli–etnico gruppo di musicisti che l’accompagna in dischi e tour.
Moongirl è il primo estratto dall’album: il ritmo è quello della bossa nova, costante, morbido ed avvolgente che crea un inverosimile quanto affascinante ossimoro con la ruvidità e la durezza della lingua con cui è cantato, il tedesco appunto. Una piacevole e leggiadra nenia colorata ed impreziosita da un sensualissimo sax sul finale. Dark fairy è una fiaba gotica ed oscura solo nel testo; le chitarre, la voce ed il mood creato ci trasportano sofficemente nel mondo delle fate. Let us to be free è un grido alla libertà, accentuato dalla semplicità e dall’essenzialità degli strumenti che accarezzano dolcemente una voce limpida e pulita, senza oscurarla o soffocarla, ma esaltandone dolcezza e precisione. Spring will come è la consapevolezza che un raggio di sole riesce a scongelare anche l’iceberg più ghiacciato, così come il sax di sfondo alla melodia riuscirebbe a sciogliere qualsiasi animo.
Per riassumere, siamo davanti ad un album elegante, policromo e poliedrico, cosmopolita nelle sonorità e nei linguaggi, che riflette l’anima della sua creatrice. In una parola: obliquo.

Credits

Label: Mescal – 2013

Line-up: Nadia Von Jacobi (voce e chitarra acustica); The rabbits: Bernhard Bauer (Ukulele, Charango, Konzertina, Oboe); Max Malavasi ( Cajon, Percussioni ); Alberto Greguoldo (Sax)

Tracklist:

  1. Treasures away
  2. Moongirl
  3. Tipico
  4. Paths gone
  5. Dark fairy
  6. When it’s raining
  7. Let us be free
  8. She’s like the wind
  9. Obliqua è la mia nobiltà
  10. Spring will come
  11. Last home

Links:Sito Ufficiale

Ti potrebbe interessare...

JamesAndTheButcher_PlasticFantastic

Plastic Fantastic – James and the Butcher

Ci sono molti modi per esprimere l’oscurità ed i vortici interiori del proprio Io. Uno …

Leave a Reply