Home / Recensioni / Album / s/t – Femina Ridens

s/t – Femina Ridens

Imbattersi in un lavoro come Femina Ridens mentre sei all’ ultimo capitolo di King Kong Girl non può essere un caso.
“Scrivo dalla parte delle racchie, per le racchie, le vecchie, le camioniste, le frigide, le mal scopate, le inscopabili, le isteriche, le tarate, tutte le escluse dal gran mercato della bella donna” (Virginie Despentes, King Kong Girl).
‘’Canto per le inscopabili, le inadeguate, le furiose, le insoddisfatte, le ritardate e le sfiorite. Canto per quelle fiduciose, pronte a lottare ed esultare a qualsiasi età’’ (Femina Ridens).
Il netto riecheggiare delle parole di Virgine Despentes brulica nel primo progetto targato Femina Ridens di Francesca Messina, attrice, cantante, songwriter e laureata in lettere.
Un entusiasmo primordiale, attivato da input culturali si innesca già prima di ascoltare l’incipit, un fervore di legittimità femminile che mi riuscirebbe difficile spiegare.
Una voce duttile si dispiega in tutte le sue estensioni, su tappeti verbali immediati e sintetici, dove il suono sperimenta, culla, accarezza, stupisce.
‘’Ora ti ammazzo’’, ‘’sei una testa di cazzo fuori dal tempo e fuori luogo’’: risuonano in Appariscente. ‘’Ora si che sono più contenta, vedo che ci sei anche tu in questo posto di merda’’: Tutto il mio silenzio. ‘’Il tuo spirito nauseato continue inversioni, sorridi senza luce né ombra’’, ‘’mostra i denti prendi fiato’’: Ciò che non hai fatto. ‘’Dimentica, sorridi senza rancore’’: Barbablù. Sento l’esuberanza, preferisco la tua assenza’’: Esuberanza. ‘’Oltre le parole, oltre la coerenza ci sei tu, buttami giù quando vuoi’’: Unici.
Training autogeno, flusso di coscienza, constatazioni pulite e libere, amor proprio e amore ruvido.
Quando la musica incontra il talento, il talento incontra la poesia, la poesia abbraccia la cultura, il risultato è assicurato, il risultato è Femina Ridens.

Credits

Label: A Buzz Supreme – 2013

Line-up: Francesca Messina(voce, chitarra acustica, kalimba, sinth, stratocaster) – Massimiliano Lo Sardo (basso, sinth)

Tracklist:

  1. Relazioni Ansiose
  2. Vorrei Incontrarti
  3. Appariscente
  4. Tutto Il Mio Silenzio
  5. Ciò Che Non Hai Fatto
  6. Barbablù
  7. Esuberanza
  8. Unici

Links:Facebook

Ti potrebbe interessare...

cover

Beneath the Looming Blanket – Giobbe

Il nostro Bel Paese è ancora capace di bellezza. Solo che non la vediamo, in …

Leave a Reply