Home / Recensioni / Album / Love, Come on! – Dead Man Watching

Love, Come on! – Dead Man Watching

I Dead Man Watching, gli uomini che vanno incontro al patibolo guardando ciò che li circonda, tornano dopo i due ep, Dead Man Watching del 2007 e Dead Man Is Coming Town del 2008. Un ritorno sancito con il primo full lenght: Love, Come on!. Un album fortemente influenzato dalla musica degli anni ‘90 e che sa raccogliere in sè armonie e sound slowcore della West Coast americana, l’alt country del Midwest e il rock britannico. Undici tracce immediate nei suoni che saporano di terre argillose e bruciate dal sole, giri di chitarre concentrici e morbidi che sottolineano, senza mai irrompere, la voce calda di John Mario. Immagini sonore nitide, essenziali, di una vita in cui la domanda a cui rispondere è coltello e ferita insieme: “Sometimes I wonder, wonder why I am so tired of being alive while you are eager for everything I look around now and I have to say it’s beautiful” (Bite). La chiarezza delle cose che sono luce blu di felicità nella terra di frontiera che abitiamo: “I won’t forget that we are friends even if we live so far away we know some things will never change” (Lights) perché l’essere reale, forse, vive fuori dagli schemi segnati dai demoni che abitano le calanche in cui camminiamo (In The Badlands). Un album di inquiete atmosfere, venate di una disullusione malinconica e profonda, che accompagna l’intero scorrere della musica fino alla quasi salvifica Love, come on! dove il cantato si scioglie nell’enfasi dell’inquietudine giunta alla quiete. “Why have you waited for so long? I was almost dead and gonewaiting for your love.Love, come on”!, etereo come i fiocchi del polline soffiati via dal vento verso nuove rinascite.

Credits

Label: Cabezon Records – 2013

Line-up: John Mario ((voce e chitarra) – Gio (voce, chitarra, basso, ukelele, hammond, rhodes, organetta, percussioni, sound manipulation) – Astor Cazzolla (batteria); in Bad Teen Movie Erica Manson (violino e viola), Andrea Marcolini (cello); in Bite e Give it a sound Carlo Poddighe (pedal steel)

Tracklist:

  1. In The Badlands
  2. Jesus Christ Wannabe
  3. Red Balloon
  4. August burns
  5. Lights
  6. Bad Teen Movie
  7. Give it a sound
  8. Bite
  9. Here the night comes
  10. Love, come on!

Link: Facebook

Ti potrebbe interessare...

IMG_5040

Sprecato – James Jonathan Clancy

La notte dell’anima non ha confini. Il castello del nostro Io più profondo non potrà …

Leave a Reply