Home / Recensioni / EP/Self Released / The 4th row – Antonio Firmani

The 4th row – Antonio Firmani

Chi bazzica gli ambienti alternativi musicali partenopei si è certamente imbattuto nello sguardo nostalgico-sognatore di questo cantautore della provincia di Napoli. Dopo il progetto Jakob’s room, Antonio ricomincia da tre. Ricomincia da tre brani che aprono una porta nuova sul suo modo di pensare la canzone pop.  La struttura canzone resta invariata ma si colora di arrangiamenti raffinati. L’ ep si apre con la ballata Last Two years dai colori tenui ed ipnotici, uguale magia che potrebbe riuscire  agli Swell Season o Chris Garneau. Quindi il pop di Antonio si dilata sulle ali ariose di certi Sigur Rós nella intensa The givin’tree, riuscendo a costruire un climax emozionale veramente suggestivo. Tutto il nuovo sentire di Antonio si sintetizza nell’ultimo brano capolavoro The 4th row dove si avverte l’influsso del moderno songwriting alla John Grant. La nuova pelle artistica di Antonio Firmani ci piace perchè, come recita anche la bellessima artwork di Anna Maria Saviano, ci piace chi resiste al tempo e si rinnova sempre.

Credits

Label: Autorpdotto – 2012

Line-up: Antonio Firmani (piano, voce) – Francesco Giuliano (contrabasso) – Giovanna Moro (violino e viola) – Vincenzo Corbingi (chitarra) – Raffaele Barbato(vibrafono)./span>

Tracklist:

  1. Last Two years
  2. The givin’tree
  3. The 4th Row

Links:MySpace

The 4th Row – Preview

Ti potrebbe interessare...

SAN113LP_12Dprint_

Niente di nuovo tranne te – Andrea Satta

A quasi dieci anni dall’ultima prova dei Têtes de Bois, Andrea Satta approda al suo …

Leave a Reply