Home / Editoriali / Un violino maledetto che incanta su cattedrali di rock: Le maschere di Clara @ Mamamu (NA) 06/04/12

Un violino maledetto che incanta su cattedrali di rock: Le maschere di Clara @ Mamamu (NA) 06/04/12

Il 6 aprile scorso ho assistito ad una sciarada rock.  Ho assistito al concerto de Le Maschere di Clara.  I tre figli di Giulietta e Romeo hanno scosso il ventre di Napoli. Il Vesuvio ha gradito.  Le maschere di Clara sono state aperte dal gruppo strumentale partenopeo Erlebnis, che ha attirato non poca attenzione con i brani tratti  dal debut album Scapes.  Questi ragazzi hanno mostrato grande talento live uguagliando se non migliorando le intuizione post-rock che caratterizzano il loro primo lavoro. Sono stati il giusto prologo per il maremoto  della performance del trio veronese.  Un muro granitico di suono ci ha  sollevato e travolto. Una grande tromba d’aria ci ha proitettati in un non-luogo dove lo spirito di Bizet si è messo a danzare con i King of Crimson.  Brani come Habbanera, Acheronte, Piombo (da Anamorfosi) spaccano e sono la vera novità rock dell’underground italico. La tecnica dei tre musicisti è ben orchestrata da una grande attitudine live. Il violino di Laura Masotto è più demoniaco ed incisivo di una chitarra elettrica. Il basso, suonato con un guanto nero da Lorenzo Masotto, costruisce insieme al possente drumming di Bruce Turri delle vere cattedrali di rimica ipnotica.  Le voci  sono teatrali e perfettamente sceniche. Una band fantasmagorica che con il passaparola arriverà lontano più di band rock che vanno per la maggiore nel sottobosco indipendente  di oggi. Partecipare ad un loro concerto è un’iniezione di adrenalina unica. (LostGallery)

Ti potrebbe interessare...

dibella_sansone

Oltre la distanza: intervista a Dario Sansone (Foja) e Francesco Di Bella (24 Grana)

Il lockdown causato dall’emergenza Covid-19 ha spinto due musicisti partenopei ad incontrasi a distanza per …

Leave a Reply