Home / Recensioni / Album / La strada è di tutti (La verità è di tutti) – Controsenso

La strada è di tutti (La verità è di tutti) – Controsenso

“Vorrei poter esistere soltanto di emozioni, vorrei poter vivere soltanto di passione:” è questo il testo della canzone più significativa, a detta degli stessi Controsenso, del loro album La strada è per tutti, disponibile dal 6 gennaio. Un disco d’esordio che mi ha letteralmente travolta e sorprendentemente emozionata, per la sua capacità di farmi  tornare tra i ricordi permettendomi di rievocare e (ri)scoprire quell’amore infinito, il solo che conosco per ora, quello per la musica. L’amore reale o sognato poco importa, raccontato dai Controsenso è come se in qualche modo illuminasse e tracciasse quasi perfettamente il mio personalissimo rapporto con la musica, rievocando e disegnando lo spazio e il tempo in cui immagino di essere farfalla, intreccio i passi con le note compiendo un’adorabile svolta nei miei giorni, rendendomi capace di brillare e sorridere al mondo per la sua presenza (E intorno il blu). Un’altra reminescenza che ho sentito particolarmente “mia” è la possibilità di scappare verso un’altra dimensione dove il sentire possa essere libero da leggi spazio-temporali, potendo vivere cristallizzati sulle percezioni che l’amore ti dona (Continuavi a scappare via da me), perché nei sogni, più che nella realtà, è  facile accettare di essere amati.
Dal punto  di vista delle scelte melodiche va sottolineata un’importante varietà musicale, dai Beatles agli Smashing Pumpinks, attraverso cui la band tenta di accontentare il maggior numero di pop- rockettari possibile, siano essi principianti o esigenti, riuscendoci con soddisfacenti risultati.

Credits

Label: La Zona – 2011

Line up: Gabriele Blandamura (voce, pianoforte, chitarra ritmica) – Alessandro Megaro (chitarra solista, cori) – Edoardo Blandamura (basso, cori) – Federico Olivetti (batteria, percussioni) – Riccardo D’Adamo (pianoforte, tastiere)

Tracklist:

  1. S.O.S
  2. Continuavi a scappare da me
  3. Don Giovanni
  4. E intorno è blu
  5. Sul foglio di carta
  6. Unisono
  7. Tu che tornerai da me
  8. Inverno
  9. La grande esplosione che squarciò le nuvole e ci mostrò il cielo
  10. Le promesse del mare

Links:MySpace,Facebook

Ti potrebbe interessare...

SAN113LP_12Dprint_

Niente di nuovo tranne te – Andrea Satta

A quasi dieci anni dall’ultima prova dei Têtes de Bois, Andrea Satta approda al suo …

Leave a Reply