Home / Recensioni / EP/Self Released / Possibilities – Sarah Schuster

Possibilities – Sarah Schuster

Sabbia e ghiaccio. Impeto e poesia. Whisky e sidro. Si può miscelare post-rock, folk e blues? Si possono intrecciare chitarre sghembe con un’armonica blues? Si può andare in dissonanza su una ritmica incessante e ipnotica? Tutto questo è possibile se ascolterete Possibilities, secondo lavoro della band vicentina Sarah Schuster. Quando il basso non serve e due chitarre più batteria battono nuove strade di rock incendiario. Deep lakes introduce all’universo polveroso e alcolico di questo magico trio. Erasmus potrebbe piacere sicuramente a Jack White. Last swimmer on earth è cristallo dai mille riflessi sonici che poteva riuscire ai primi Blonde Redhead. Borderline love affair e The Photographer hanno linee melodiche sotterranee che funzionano da dio. Possibilities è la ballad ipnotica perfetta. Delusional e Ghost animals deflagrano l’attitudine folk dei Sarah Schuster su un muro finale d’acido rock. Il cantato inglese è sublime, un sottile equilibrio tra Pj Harvey,  Alison “VV” Mosshart e Karen O. Un progetto originale del nostro underground italico che farebbe leccare i baffi a quelli di NME. Da non perdere assolutamente.

Credits

Label: Autoprodotto – 2011

Line-up: Daniela Dal Zotto (voce e chitarra) – Matteo Mosele (batteria e cori) – Eleonora Dal Zotto (chitarra e armonica).

Tracklist:

    1. Deep Lakes
    2. Look In The Mirror
    3. Borderline Love Affair
    4. The Photographer
    5. Last Swimmer On Earth
    6. Erasmus
    7. Possibilities
    8. Delusional
    9. Ghost Animals

Link: MySpace

Ti potrebbe interessare...

JamesAndTheButcher_PlasticFantastic

Plastic Fantastic – James and the Butcher

Ci sono molti modi per esprimere l’oscurità ed i vortici interiori del proprio Io. Uno …

Leave a Reply