Home / Recensioni / Album / Storie a bassa audience – Mezzafemmina

Storie a bassa audience – Mezzafemmina

Si nasce dalla terra, come alberi, piante, fiori. Da tutto ciò che crea le nostre radici. Dal sole che ci cura e ci arde. Dall’acqua che ci disseta, dalla mano che la versa. Dall’amore di chi ci fa crescere, dall’amore che diamo. Gianluca Conte, in arte Mezzafemmina, della sua terra, del suo ambiente, ha trattenuto il meglio. Ha trattenuto la tradizione, l’innovazione che quasi striscia sotterranea come una vergogna, la qualità di ciò che sa essere da base per il futuro. Il suo album parla della vita. Il tema più ambito, più abituale, l’unico tema possibile, quello che tutti vorrebbero spiegare, quello che nessuno potrà mai chiarire. Ma Mezzafemmina non è qui a decifrare, a vivisezionare, a dividere in pezzi. Lui qui racconta, ci mette gli occhiali dei suoi ricordi, ci porta nelle strade che ha vissuto, ci sparge sui polsi gli odori che ha sentito. Lui parla della Sua vita. E questo è un tema avverabile, non giudicabile, sacro.
Sono otto brani che parlano di difficoltà senza essere retorici. Con l’abilità di un animo che sa muovere gli animi. Già parte dei Melanie Efrem, Gianluca presenta questo suo primo lavoro prodotto da Gigi Giancursi e Cristiano Lo Mele (Perturbazione). Tra i brani, quelli che ho preferito maggiormente sono Iside, Braci e Sorrisi e balle varie. Gli ultimi tre. Forse perché li ho stretti di più, sentendo andar via da me, con la fine di questo album, quella sensazione che mi ha riempito il fiato all’inizio: l’avere a che fare con un artista che non è solo un poeta, non è solo un cantautore, non è solo un musicista. E’ tutto questo e niente. Quel niente che ti dà la libertà di infilarci la tua fantasia, di creare mondi, passato, futuro. Una magia che sanno fare solo i grandi.

Credits

Label: New Model Label/Controrecords – 2011

Line-up: Gianluca Conte

Tracklist:

  1. Articolo 1
  2. Le prigioni del 2000
  3. Insanity show
  4. I pinguini si comprano il cappotto
  5. Giochi da grandi
  6. Iside
  7. Brace
  8. Sorrisi e balle varie

Links:Sito Ufficiale,MySpace

Ti potrebbe interessare...

SAN113LP_12Dprint_

Niente di nuovo tranne te – Andrea Satta

A quasi dieci anni dall’ultima prova dei Têtes de Bois, Andrea Satta approda al suo …

Leave a Reply