Home / Recensioni / Album / Generazione uno – Nimm

Generazione uno – Nimm

La generazione uno è quella degli adolescenti di oggi. Troppi mezzi a disposizione di un’ignoranza che dilaga. Troppe voci fuori campo per promuovere la capacità di autodeterminarsi. Questo è lo scorcio di mondo su cui si apre la finestra dei Nimm, trio veneto alle prese con il loro primo disco. Dieci tracce che scorrono rapide, quanto a orecchiabilità e sound: un buon pop rock pungente e ricco in melodia che lascia intravedere un’ampia esperienza live alle spalle della band formatasi nel 2004. Diverso il discorso dal punto di vista della scrittura. Manca di incisività e forza specie laddove tenta di muoversi nel sentiero dell’analisi sociologica. In altri punti è poco chiara e fatica a farsi comprendere. Proprio in questo senso il momento migliore del disco è la cover di Una bambolina che fa no no no di Michel Polnareff che mostra tutte le buone doti da interpreti di Andrea Marin e compagni, senza esporli come autori. D’altronde si sa che il mondo delle cover offre sempre un ottimo trampolino di lancio verso i grandi ascolti, per i giovani artisti. Come autori, il miglior pezzo è invece rappresentato da Senza fermarsi, sufficientemente accattivante da lasciar passare in secondo piano i limiti legati al testo. L’ispirazione è il rock di matrice anglofona degli anni 90, di cui forse si dovrebbe prendere in considerazione l’idea di mantenere anche la lingua! Nell’insieme il risultato non è assolutamente da disprezzare, anzi. Questo però deve rappresentare un punto di partenza per i Nimm. Restiamo in ascolto, in attesa di un secondo tentativo.

Credits

Label: La stanzetta Productions – 2010

Line-up: Andrea Marin (voce, basso) – Giorgio Canali (chitarre) – Andrea Sossai (batteria)

Tracklist:

  1. Generazione uno
  2. Senza fermarsi
  3. Per difendermi da te
  4. In un istante
  5. Spegni la tv
  6. Una bambolina che fa no no no
  7. Teglio veneto wireless
  8. Sono
  9. Ho paura di me
  10. Oceanica

Links:MySpace

Ti potrebbe interessare...

20171123_121405 (4)

Drops – Milorad

“I ricordi battono dentro di me come un secondo cuore” (John Banville). Gocce di note. …

Leave a Reply