Home / Recensioni / EP/Self Released / Tutto comincia da qui – Simona Cancian

Tutto comincia da qui – Simona Cancian

Simona Cancian, cantante milanese, inizia la sua formazione artistica al CPM di Milano. Nel 1998 fonda la band funky Mister Moon con la quale inizia a comporre i suoi primi pezzi e a partecipare a vari concorsi. Prosegue poi la sua esperienza live con la cover band Donna Rouge (disco 70/80) suonando in vari locali del Nord Italia. Contemporaneamente suona le percussioni con il gruppo di percussioni industriali Vulcanica, esibendosi per locali, piazze e teatri in Italia e in Francia e partecipando anche a vari programmi televisivi tra cui Il Galà della Pubblicità (Mediaset) e Furore (Rai). Nel 1999 ottiene una parte da coprotagonista nel film indipendente L’ultimo dei caimani di Davide Mangiavite. Nel 2000 incontra i produttori fratelli La Bionda del Logic Studio, con i quali inizia a collaborare con serate live e partecipazioni a trasmissioni televisive: La notte vola (Mediaset), Meteore (Mediaset) e Roxy Bar (Odeon). Sempre nel 2000 partecipa al concorso televisivo Popstar e arriva in finale. Nel 2002 approfondisce la sua formazione iscrivendosi ad uno stage di quattro mesi al Musician Institute di Los Angeles e l’anno seguente studia danze e percussioni cubane al Conjunto Folklorico de Cuba, all’Havana. Nel 2009 scrive e autoproduce il suo album d’esordio Tutto comincia da qui, prodotto artisticamente da Paolo Agosta, registrato e mixato tra il Bunker Studio e i Massive Arts Studios di Milano.
Tutto comincia da qui è un album di pop raffinato e orecchiabile. Parte con Per non cadere, brano dominato da una base elettronica vagamente r’n’b. Si prosegue col pop di Neve mentre ne Il mago e la ballerina (brano arricchito dalla voce di Giuliano Lombardo) si riaffaccia l’animo r’n’b di Simona Cancian. Sonorità tendenti al pop-rock per Rosso Vermiglio, brano scelto come primo singolo. Atmosfere morbide e pop per Nel blu delle maree e Stavolta il buio mentre in Dipinto sulle onde ritroviamo i suoni elettronici e r’n’b tanto cari a Simona. Io fragile, Tutto comincia da qui, brano che da una sferzata dance all’album, Don’t give up, con le sue sonorità molto estive, Chi ero ieri, brano intimista per voce e piano, completano l’esordio di Simona Cancian.
Simona Cancian ha realizzato un album davvero carino di pop che si lascia ascoltare e con sonorità che entrano in testa subito. Se Tutto comincia da qui, auguriamo a Simona di avere una lunga strada davanti.

Credits

Label: Autoproduzione – 2010

Line-up: Simona Cancian

Tracklist:

  1. Per non cadere
  2. Neve
  3. Il mago e la ballerina
  4. Rosso vermiglio
  5. Nel blu delle maree
  6. Stavolta il buio
  7. Dipinto sulle onde
  8. Io fragile
  9. Tutto comincia da qui
  10. Don’t give up
  11. Chi ero ieri

Links:MySpace

Ti potrebbe interessare...

JamesAndTheButcher_PlasticFantastic

Plastic Fantastic – James and the Butcher

Ci sono molti modi per esprimere l’oscurità ed i vortici interiori del proprio Io. Uno …

Leave a Reply