Home / Recensioni / Album / Oh Dear! – Settlefish

Oh Dear! – Settlefish

Se dovessi descrivere l’indie-rock ad un amico, gli farei ascoltare Oh Dear! I Settlefish suonano questo genere da dieci anni. I cinque bolognesi esportano la nostra idea italiana di indie-rock in USA e UK, dimostrando che in Italia si può fare rock anche in maniera diversa dalle storiche band come Marlene Kuntz e Afterhours. Il loro post-punk in questo nuovo capitolo ha smussato gli spigoli alla Fugazi acquistando un equilibrio melodico pop di rara bellezza. Oh Dear! è un disco che va assaporato e gustato lentamente, deve entrare dentro piano piano per poi sedimentarsi in tutte i suoi colori (come quelli dell’art-work del CD). Ci sono rimbalzi ritmici, vortici vocali, pause rigeneranti, progressioni improvvise che non annoiano mai l’ascoltatore. Tra le quindici tracce di questo viaggio emozionale spiccano: Head Full Of Dreams, una scalata sghemba di ritmo e chitarre; Summer Drops, un brano elettro-pop che esplode in folgori di indie-rock veramente accattivante; Slowly Moved On è ipnotica danza psichedelica di ieri; I Go Quixotic! è la batteria che tesse una tela di cambi ritmici che sfociano in incisi penetranti; Lonely boy è post-punk in progressione veramente da brividi; i quattro interludi (A Second Of Your Time, Whole Whistles, Ready To Go, Dark Invader)… quattro atmosfere intime che spezzano ad arte il mood a tratti spensierato dell’intero disco ed infine il pezzo perfetto del disco Whirlwind In Delivery, dove si ricongiungono tutte le infinite direzioni del caleidoscopio musicale di Oh Dear! Grazie all’Unhip Records che permette a gruppi come i Settlefish di continuare ad evolvere in patria. Per chi non li conosce ancora i Settlefish sono molto più interessanti e originali di gruppi indie-rock che importiamo dalla terra di Albione. Da provare.

Credits

Label: Unhip records – 2007

Line-up: Jonathan (voce, chitarra) – Emilio Torreggiani (chitarra) – Bruno Germano (chitarra, farfisa, sintetizzatore, voce) – Paul Pieretto (basso, elettronica, voci) – Federico Oppi (batteria, percussioni).

Tracklist:

  1. Head full of dreams
  2. Balloons
  3. Summer drops
  4. Interlude 1 (A second of your time)
  5. I go quixotic!
  6. The boy and the light
  7. Interlude 2 (Whale whistles)
  8. Lonely boy
  9. Whirlwind in delivery
  10. This city
  11. Interlude 3 (Ready to go)
  12. In the neighbourhood
  13. Interlude 4 (Dark invader)
  14. Slowly moved on
  15. Wishing tunnels

Links: Sito Ufficiale; MySpace

Ti potrebbe interessare...

Copertina-A-Toys-Orchestra-Midnight-Again_2

Midnight Again – …A Toys Orchestra

Siamo intrappolati in un’eterna mezzanotte tra quello che siamo stati oggi e quello che vorremmo …

Leave a Reply