Home / Recensioni / EP/Self Released / Zerowatt – Lubjan

Zerowatt – Lubjan

Eleganza istintiva. Grinta e dolcezza. Una sola parola: Lubjan. Poco più di 15 minuti per capire le potenzialità infinite di questa songwriter padovana. C’è folk misto a pop di Suzanne Vega. Ci sono i colori di grandi miti come Sinead O’Connor, Ani di Franco, Fiona Apple e Dolores O’Riordan, ma tutto centrifugato nella sua Zerowatt che tutto lava e nulla dimentica. Gli episodi in inglese sono da esportazione. Here I am è un vortice di foglie interiori che cade dentro l’ascoltatore. La sua chitarra acustica è accompagnata da arrangiamenti non banali che esplodono l’autenticità della sua arte. Back to a time è quel pop che entra ovunque tanto da essere selezionato per lo spot dell’auto Daihatsu Cuore. Stagnant water vale tutto l’Ep. E’ sogno. E’ ballad di speranza e attesa sonora. Lubjan è fiore che sboccia e rifiorirà sempre perchè rappresenta i sogni e la passione per la forma canzone che non morirà mai.

Credits

Label: Faier Entertainement – 2007

Line-up: Lubjan (Voce, Chitarra) – Enrico Lenarduzzi (Synth, Tastiere, Percussioni) – Stefano Calore (Chitarra elettrica solista).

Tracklist:

  1. Zerowatt
  2. A living doll
  3. Back to a time
  4. Stagnant water

Links: Sito Ufficiale, MySpace


Ti potrebbe interessare...

Ex-Re-Album-Packshot-SMALL

S/T – Ex:Re

Flusso di coscienza del naturale processo di autoeliminazione. Come elaborare un lutto, processare la fine …

Leave a Reply