Home / Recensioni / Album / Stars are crashing (in my backyard) – Hollowblue

Stars are crashing (in my backyard) – Hollowblue

Colto. Sensuale. Armonioso. Di classe. Stars are crashing (in my backyard) è un distillato di melodie dell’anima errante di Gianluca Maria Sorace. Gli Hollowblue partono jazzy per poi passeggiare su ali di violoncello in First Avenue, musicando i versi ironici dello straordinario scrittore Dan Fante. Lievitando nelle ariose e suadenti aperture di This Summer, si susseguono riflessioni di un amore, alla guida per strade che conducono dove la luna e le stelle rinascono. In We fall il dialogo di due voci, Gianluca Maria Sorace e l’ospite Lara Martelli, si intreccia alla fine di un giorno, segnato dall’incanto di violini e trombe. Il pop che implode in scariche di rock si manifesta nel ritmo incalzante ed etereo della perfetta Tiger. Accenti di piano squarciano una notte insonne dove “I keep my lives apart and No wings insideHere we are, with something to forget I don’t understand. You break my hart in two, once again”. Climax acustica, sublimi cambi di colore nella perfetta pop song He comes for you. La poesia di melodie senza tempo in equilibro tra ricami di piano e violino, tra il gusto pop dei Calexico e Devics continua in brani come Hollowblue, Laughing in tears, Stars are Crashing in Mexico e Jodie Foster. Lo spirito sensuale di Cave e Bowie si manifesta nelle tracce finali Lovestars e Waltz of windy clouds. Gianluca Maria Sorace e i suoi Hollowblue hanno catalizzato tutte le energie della musica pop-rock che ha lasciato il segno, regalandoci un disco unico e bello. Un disco curatissimo da avere a tutti i costi.

Credits

Label: Midfinger – 2008

Line-up: Gianluca Maria Sorace (vocals, electric and acoustic guitars) – Marco Calderisi (electric guitars) – Ellie Young (cello and piano) – Giancarlo Russo (bass guitar) – Federico Moi (drums)

Tracklist:

  1. First Avenue (featuring Dan Fante)
  2. This summer
  3. We fall (featuring Lara Martelli)
  4. Tiger
  5. No wings inside
  6. He comes for you
  7. Hollow blue
  8. Laughing in tears
  9. Stars are crashing in Mexico!
  10. Jodie Foster
  11. Loverstars
  12. Waltz of windy clouds

Links: Sito Ufficiale, MySpace

Ti potrebbe interessare...

cover_the-winstons_smith_def

Smith – Winstons

Canterbury, UK, 1969. Le note riverberate di un organo preparato risuonano con assorti esotismi sotto …

3 commenti

  1. quest’album è davvero qualcosa di prezioso!

    un sound che sa essere allo stesso tempo elegantissimo, leggero e profondo.
    Mi sto innamorando di questo album…mi sto innamorando!

Leave a Reply