Home / Recensioni / Free Download / ERS-2 – Stellardrive

ERS-2 – Stellardrive

E’ strano vedere per l’ultima volta questa vecchia Terra. Ho deciso di lasciarti. Ti abbiamo violentata con tutto il nostro progresso. Le nostre false guerre. Sei piena di cicatrici. ……..10. 9. 8. 7. 6. 5. 4. 3. 2. 1. ZERO! Iniza the Stellardrive ERS-2 mission. Un piano scandisce l’incedere della Departure.

Ora sento l’aria che si incendia. Tutto diventa ossigeno che diminuisce. Tutto sta diventando leggero. Buchiamo queste nuvole. Dalla stratosfera il mare doveva esser infinto, un oceano sconfinato, ma adesso una grande valle di rimpianti ed il verde non c’è più, cosa abbiamo combinato? Sabbia tra le mie dita. Chi sa se tornerò più su questa terra? Tornerò a passeggiare al parco dove sono nato? Quello stagno che fine avrà fatto? Le anatre saranno sotto la terra. Tornerò all’albero dove ho baciato Angela la prima volta? Tutto sfuma nella mia memoria. Restano grumi di vita che scorrono nelle mie vene stanche. Fuggo da un mondo che non c’è più. Lo spazio senza confini mi fa paura ma dà pace alla tempesta di amici che ho visto morire mendicando una goccia d’acqua. Tutte quelle macchine e neanche una goccia d’acqua. Tutte quelle macchine e neanche una goccia d’acqua. Bombe atomiche, immagini di cadaveri bruciati, confini annientati. In un deserto una chitarra spezzata, un televisore bucato, la menzogna di una vita di vetro che si è schiantata all’improvviso in mille pezzi. H20 per non estinguerci. H20 per la speranza.
La nostra mente infinita ha prosciugato la nostra essenza di essere viventi. Chi sa se quando tornerò Angela avrà i capelli bianchi e Nick avrà scoperto in che mondo è nato?
2227 lasciai un pianeta in cui ero nato… alla ricerca di acqua, libertà e poesia.

… E poi mi trovai a danzare tra meteore di sogni, asteroidi di speranza. Il loro rotolarsi mi ricordava i salti acrobatici di delfini nell’oceano. Vedo Nick girare sull’altalena. Angela sorride e il mio cuore batte forte. Poi affiora la voce del Presidente, l’ordine di lanciare missili sulla penisola di Imperia per rubarci il mare nero, ultima fonte di acqua. Le immagini di vite bruciate all’istante mi trapanano il cervello. Devo salvare la mia gente. Devo trovare H20. Attraverso la costellazione del Sagittarius A per stelle di vita. Eccomi in fondo all’universo. Eccomi scendere su questo pianeta blu. Lo esploro è trovo il nostro oro. Le onde. Che bello il loro moto! L’avevo dimenticato. Stavo morendo. Mi tuffo in questo liquido amniotico… è ipnotico! E’ salvifico! Ti cerco amore. Non ci sei. Mi immergo l’anima per cercare i tuoi occhi. Sto per tornare. Sto per portare vita. Sono il messaggero di una specie che sta finendo. Un suicidio di massa.

Il ritorno fu fatto di Turbulences e rese il viaggio impresa e leggenda. Ho eluso il fuoco accecante del sole che si dilata. Ho attraversato nebulose nocive. Ho sconfitto il tempo. Le particelle di stella sono diventati ricordi, impressioni di magma sulla cornea stanca. Quella sfera è riconoscibile a miglia di distanza, ad anni luce. TERRA! TERRA! Finalmente TERRA! Un’altra macchia rossa su quella superficie di cristallo. Un’altra guerra. Altri morti. Nella difficoltà siamo soli contro tutti. Devo iniziare la fase di atterraggio. Devo preservare l’acqua all’impatto con l’atmosfera. Devo innestare i motori ausiliari. Sto valicando il cielo. Sto atterrando. Sono arrivato… ma la mia casa dov’è? E’ tutto bruciato… No! No! No! Sono solo! Sono rimasto solo io! Mi siederò qui in questo deserto e berrò questo bicchiere d’acqua cercando di affogarmi, di affogare una specie… resterà una musica… resteranno nell’universo chitarre post-rock… che suoneranno musica classica, che renderanno uniche le vostre giornate, quelle degli Stellardrive. La loro musica è rock di classe. Niente money, solo essere conosciuti, condividere la gioia di vivere in un pianeta che non è diventato ancora come quello dell’astronauta della missione ERS-2. Dalle lezioni di Mogway e Pink Floyd questi francesi danno uno schiaffo morale a tutti quelli che speculano con la musica mettendo in free download in CC questo loro secondo EP ERS-2, veramente strepitoso.

Credits

Label: Lost Children – 2007

Line-up: Nicolas – guitar, Sebastien – Bass guitar, Florian – (guitar, clarinet), Stephane – drum, Charlie – guitar & keyboard, Remi – live projection

Tracklist:

  1. Departure
  2. Sagittarius A
  3. Turbulences ( A nice day to see all damages done)

Links: >Sito Ufficiale,MySpace

ES-2 Medley– Preview


Ti potrebbe interessare...

Guarino_rec

Io, Tu e le Altre – Francesco Guarino

Francesco Guarino è un cantautore italiano originario di Sassari ma da diversi anni ormai in …

Un solo commento

  1. grande band!!un lavoro di ambient post-nucleare interessantissimo… il tuo racconto è emozionante, un odissea ripetuta per meteore e poesia… sono io lieto di lavorare e viaggiare con te!! mi inchino…

Leave a Reply